Categoria Archivi: Bakecaincontrii it

Quando torna l amore donni italian nuda anni 80 sansa vilo

Gentilmente neuavalì il bacchino, Il fretto latre d'una capra» oppure :, D'una vacca fpegneva a lui la fetfi: ; 0 le acque di fontana frefchc» e pure Odicìlterna, come piti volete: Di rado egli. Che Ita giudo, dabbene, ed onorato, Che impari pretto il bel parlar tofcano, E che diventi un celebre Avvocato: Che un dì lo veda Coofolo Ramano, Che abbia voce in capitolo, e in fenato; Che confervi la patria. Non era già « rara anticamente Una vittii sì bella, e ceno io fontieì 1 Negli uomini non era folamemc, f '. 88 » Però ftrajìare, e macerar conviene, Per non capitar mal, quella cartuccia: La bifogna tener come in catene, Acciocché qualche ieherzo non ci faccia t Tullio la ftrapazzava molto bene Col lungo ìtudìo, e celi' andar. E perchè molti dotti, e piì fcrittori Han comporlo fu ciò di bei trattati, A colioro io rimetto i miei lettoti ; E retteran, m'immagino, appagati: Di quel, che debbon fate i genitori Co' figli, perchè He» bene allevati. Ì Pianfer ie verginelle amaramente, E pianfero 1 Maeftri, c gli fcolaì, Pianfe il ricco, ed il povero ugualmente* PiaDftfr'gB irarnpaiori, ed i librai; Fìordiliei piangea dirottamente, E pianterò gli artici, e i bottegai: Pianfe la gente. 5" Marco, Ietta la lettera, difpofe Di partir al pib.

Quando torna l amore donni italian nuda anni 80 sansa vilo - Le canzoni d amore

Fino dal tempo, eh' era ancor infante* Fu la fua paffion predominante. E Tullio, che fovente udia parlare Di quel!' alma città con lama gloria, E che cofe sì celebri, e preclare Già lette avea nella romana iftoria, Gran voglia avea d'cHcrvi anch'erro, e fare Imprefe degne d'immortal memoria, Qual deftrier. A leggere ora il tetìo, ora la chiol. Che l'ufo di ragione ha già perduro; In fullc gambe a gran fatica tienfi, E non può far due paffi lenza ajuto: Non fa quel, che fi faccia. Tullio era amante dellaode, è vero, Ma bifoguava prender ben la mira. Diftinguere fapea dal loiìantivo L'aggettivo, ed il verfo dal La profa: Cicerone fapea, che ii relativo Si riferifee fempre a qualche cofa : Molte cofe fapea, eh" io non le ferivo, Per non feccar la gente fchiziinofa. 217 101 Vorrei vedervi ratte almen devote; Ma devote m'unendo veramente: Che la devozione è propria dote Del volito feffo nobile, eccellente: Vorrei vedervi a tutto il mondo note, Ma per la bontà voftra folamente: Vorrei, che. J E la colpa ne dati con vifo torto Ai mal tradotti, ami ai traditi autori: E poi fi vantati con parlar modello, 1 D'aver talvolta migliorato il ledo.

Fare lamore: Quando torna l amore donni italian nuda anni 80 sansa vilo

In cui, fe vuole, ei non fi renda efperto: Ha un intelletto fervido, e profondo, Ed io lo compatifeo, fe "1 fuo merto Conofcendo, ha di fe non.ifT* (lima, E più d'uno di lor l'ha detto in tìnta- vigesimonoro. 4 Mitero Cicerone, s' ei li dava In preda a' vani giovanili amori: Non fa ri a (lato, s'egli fi ridava Delle donne, l'onor degli oratori: Sarebbe andato tra la turba ignava Tullio confuto, e mifto; e a'. Digilizad by Google j o canto J« 10 non pollo patir, cbc l'uom, eh' è Dito. E voi, che per altrui fiele pictofe, Siatelo per voi fteflè; e giacché fiele Piti del trifòglio timide, e paurofe, De' cani i morfi rraditor temete : O giacché fiete tanto fpiritofe, In buona parte almen, donne, prendere Quello. E piii rollo vediamo,. Igj 49 Qnefto primo viaggio non rìncrefce Niente affatto a Cicerone, ed anzi Di giorno in giorno il desiderio crefee, E lo ìlimolo in luì d'andar innanzi; E non gl' importa, fe talvolta gli efee Dalla fronte il ftidor. H Quan- Digitized by Google i» canto a 9 Quindo prendeva a rendere immortali Pindaro degli antichi illuftci giachi I gtoriolì vincitori, i quali In Alene veniali da vari lochi ; Non fapendo che dir d'uomini tali, Ch'erano.

Lui, Lei: Quando torna l amore donni italian nuda anni 80 sansa vilo

47 Vedete, ie ho trovata la maniera Di nominar quattr' altri Trasformati, Che forfè non credean per quella fera Dr'eflèr Belle mie rime registrati: E prima che di qtjeira tantafera Tutti i comenti fieno terminati. J j Che tal Maeftri fon poco prudenti. All' efercizio della poefia La mufica aggiungeva Cicerone; Che la mufica, e i verfi a cafa mia Hanno tra lor molta conaeftìonc : Formano quelli, e quella un' armonìa. Che falva guida poi la nave in porto. ' Del lor cattivo fcrivere un delitto: Mi balta, che in latino, ed in volgare Scrìvati corretto, e chiaro, e fcrivan dritto: E chefenza aver punto da efitarc. Però nel giudicare, diceva Biagio, Delle donne, o mariti, andate adagio.

    Fler artiklar

0 Commento su "Quando torna l amore donni italian nuda anni 80 sansa vilo"

Commento

Indirizzo e-mail non è pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *